Deprecated: Non-static method Log::factory() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-content/plugins/falbum/FAlbum.class.php on line 76

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/post.php on line 174

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/query.php on line 748
Azioni Inclementi » L’edizione 2007
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/kses.php on line 932

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/kses.php on line 933

L’edizione 2007

DALLA PARTE DI BARTLEBY. OSTINAZIONI, ALTERNATIVE E “PREFERIREI DI NO”

502b-copia.jpgIl festival Azioni Inclementi si è concluso, con un grande successo di pubblico, un condiviso apprezzamento per la qualità degli spettacoli, un piacere diffuso nel vivere gli spazi della Fabbrica Alta. Ringraziamo tutti coloro che sono intervenuti, come ospiti e come spettatori.

Tutto il Programma dettagliato -
Programma e info in pdf

IL TEMA
Bartleby lo scrivano” è un racconto di Herman Melville, pubblicato due anni dopo “Moby Dick”, nel 1853. La storia è narrata in prima persona da un avvocato che ha uno studio legale a Wall Street. Ci racconta di quando ha assunto un nuovo copista, lo scrivano Bartleby. Dopo un breve periodo di lavoro, l’avvocato è costretto a fronteggiare il rifiuto opposto da Bartleby all’esecuzione dei compiti che gli vengono assegnati. All’inizio Bartleby rifiuta solo i lavori che non sono nel suo mansionario. Poi, li rifiuta tutti. Ad ogni richiesta, Bartleby sa rispondere con una sola frase: “preferirei di no”.

manifesto_ai_07_light_light2.jpgLa risposta, continuamente ripetuta, si rivela molto più complessa di quanto può sembrare. Non c’è una spiegazione al “no” di Bartleby. In chi legge il racconto, questo “no” crea una gamma di sensazioni contrastanti – stupore, incomprensione, incredulità, ammirazione. Il rifiuto di Bartleby – e il modo in cui Bartleby rifiuta – è infatti ambiguo. Il “preferirei” rende il “no” più gentile, e ancora più tenace. È un “no” garbato, ma non per questo meno intransigente. Così pronunciato, il rifiuto di Bartleby è capace di maggior forza, maggior assolutezza rispetto ad altri tipi di opposizione. Bartleby pone il suo comportamento sotto il segno di una paradossale, enigmatica preferenza. Non rifiuta di parlare, ma di parlare come si parla. Non rifiuta di fare, ma di fare come si fa. La sua formula “disattiva anche gli atti linguistici con i quali un padrone può comandare” (Gilles Deleuze). Con Bartleby ci troviamo di fronte a un esodo inevitabile di uomini silenziosi e solitari che scelgono di vivere negli interstizi del mondo mercantile, nel rifiuto di partecipare a qualunque cosa sia in rapporto con esso.
In quel “preferirei di no” Atoz rintraccia un modo straordinariamente efficace per ribadire un’ostinazione etica. Il “no” apre ad alternative che prima non c’erano. È un “no” capace di “cambiare discorso mentre la conversazione è già avviata sui binari predefiniti” (Paolo Virno).

IL FESTIVAL
L’associazione “Atoz - una darsena culturale” organizza a Schio (Vicenza) il festival Azioni Inclementi - Arti e Mestieri del Narrare. Quest’anno il festival si è tenuto nelle date del 18-19-20-21-22 luglio. Azioni Inclementi è una realtà già consolidata nel Nord-Est (e un po’ oltre: l’Unitàfabbricaalta.jpg l’ha definito “l’alternativa campestre al più magniloquente festival di Mantova”) e si propone di dare spazio a una concezione popolare di letteratura e comunicazione.
Giunto alla sua ottava edizione, il festival si tiene quest’anno per la terza volta a Schio. Gli eventi principali si svolgeranno all’interno della Fabbrica Alta, mentre gli incontri pomeridiani si terranno presso gli adiacenti Giardini Jacquard. Il consueto spazio per le arti visive è curato dall’associazione Menadito a Palazzo Fogazzaro.

Il testo di Melville è scaricabile: bartleby

Durante il festival è stato attivato un Laboratorio sulla voce, a cura di Patricia Zanco, clicca qui

Scrivi un commento