Deprecated: Non-static method Log::factory() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-content/plugins/falbum/FAlbum.class.php on line 76

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/post.php on line 174

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/query.php on line 748
Azioni Inclementi » L’edizione 2009
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/kses.php on line 932

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/dh_p4cvg5/azioninclementi.it/wp-includes/kses.php on line 933

L’edizione 2009

TERRAAA!

L’ISOLA DI ROBINSON,
L’ISOLA DI VENERDI’

23-24-25-26 luglio 2009

Fabbrica Alta (Schio, VI)

Ciclopi, antropofagi e antropologi vi hanno trovato rifugio. I pirati nascosto tesori. I naufraghi delle vignette della settimana enigmistica le hanno usate come luogo ideale da cui poter lanciare le loro bottiglie in mare, i francesi le loro atomiche. In Robinson Crusoe, il capitalismo degli uomini che si sono fatti da soli ha scorto la propria leggenda di fondazione; in Venerdì, gli studi post-coloniali hanno individuato un mito nativo che sottintende una futura rivolta.
L’innalzamento globale delle acque rischia ora di sommergerle, ma nonostante tutto ciò le isole potrebbero ancora farcela a sopravvivere.
Perduta, non trovata, del giorno dopo, che non c’è, l’isola infatti è per sua natura difficilmente raggiungibile, sfuggente, inafferrabile; ed è inoltre il luogo dove per antonomasia si ricomincia, dove si riparte da zero, dove ci si rifà una nuova vita. Questo perché, come direbbe Shakespeare, l’isola è fatta della stessa materia dei nostri sogni. È un luogo fisico ma anche e soprattutto immaginario. Tra le sue insenature e baie hanno attraccato utopie, miraggi e aspirazioni d’ogni sorta, libri d’avventura, leggende, drammi e reality show.
Giunti al decimo anno di navigazione Mister Atoz calerà gli ormeggi del suo festival in prossimità dell’isola, e per quattro giorni si addentrerà in questa metafora circondata dal mare, alla ricerca di nuovi stimoli per poter continuare a pensare, per continuare a viaggiare.

IL PROGRAMMA

Informazioni rapide

Scrivi un commento